Pages

Monday, October 12, 2015

A volte ritornano

E' passato più di un anno da quando ho scritto per l'ultima volta su questo blog. Sono andata via un po' come una maleducata, senza preavviso. In realtà l'ho fatto involontariamente, perchè non pensavo di sparire così a lungo. Sono stata travolta dal turbine della vita quotidiana e non.
Vediamo di riassumere un po'.

Un trasloco, un'estate movimentata, un addio, qualche rimpianto, tanto lavoro e bisogno di prendere le distanze da tutto e di più.

Il trasloco è stato epico. A Luglio-Agosto del 2014. Abbiamo deciso di iniziare ridipingendo i muri della nuova casa. Noi. Con i bimbi e l'aiuto di un'amica folle quanto noi. 





E abbiamo svuotato la vecchia casa... mi sono persino ricordata di fare una foto. Un po' triste così vuota. 

Ma la cosa peggiore è che i 3/4 della famiglia si son presi la varicella... ora i due bimbi vabbé. Ma il marito proprio non è stata una bella cosa.

Immaginate.
Festa nazionale. Avete appena finito di trasferire gli oggetti e i mobili dal vecchio appartamento al nuovo. Reso le chiavi e pulito tutto. Scatoloni ovunque. Quasi niente ancora montato a parte i letti. Bimbo piccolo con varicella. Bimba grande appena rientrata da una colonia estiva. 
Avete davanti a voi una settimana in cui siete tutti in vacanza e un sacco di cose da fare. 
Avete visualizzato bene? Ecco.
Il marito a questo punto dice: "Che strano ho dolori muscolari. Sono proprio fuori forma, pulire e spostare quegli scatoloni mi ha davvero stancato" 
Ma non è quello.
"Toh, ho una pustola sul braccio, mica sarà varicella?"
Ecco, era varicella.
Perchè le sue due sorelle maggiori l'avevano fatta, lui a quanto pare no.

Ora, se avete un dubbio, la varicella da adulti è bruttissima. Non esagero.
Per una settimana il marito non si è alzato dal letto. Aveva male ovunque. Stava malissimo. Anche prechè diciamo che il medico che si è occupato di lui non è stato molto furbo. Vabbè.
Due settimane intere ci sono volute perchè si rimettesse quasi in piedi. E le cicatrici cominciano ad attenuarsi ora.
Quindi se non avete fatto la varicella da ragazzi, occhio! Esiste un vaccino.

La pulcina in tutto questo, non ha proprio subito apprezzato il trasloco, e il cambio di scuola. Però rapidamente si è adattata. Però direi che non posso più chiamarla così, è troppo grande ora. Se penso che a febbraio avrà otto anni, aiuto. Devo trovarle un altro soprannome.  



Numero due, dal momento in cui noi ci siamo, è felice. E cresce pure lui.


Ora sapete cosa è successo in una parte del tempo in cui sono sparita; ridare un aspetto vivibile al nuovo appartamento ha assorbito un bel po' della mia energia, e non è ancora finita, anche perchè naturalmente avevo anche un sacco di altre cose da fare e delle volte si ha l'impressione che quando già ci sono tante cose in ballo ne arrivano anche altre impreviste.

Comunque siamo felici del nuovo appartamento... e abbiamo appena festeggiato i due anni di numero due!

A presto!

No comments:

Post a Comment