Pages

Sunday, July 8, 2012

Domenica

Stamattina mi sono alzata presto; vorrei sapere chi ha detto al mio orologio biologico che massimo le 7:00 devo alzarmi? Tanto per capire la pulcina si è alzata alle 8:00. Se racconto ad altri genitori che con una bimba che dorme fino alle 8:00 di domenica, io alle 7:00 sono già in piedi minimo, minimo, mi rincorrono per picchiarmi.
Ma non divaghiamo... stamattina pioveva, allora mi sono sbizzarrita in cucina.
Intanto la pulcina in salotto organizzava la festa della gallina e dei pulcini: invitati tutti i suoi giochi, in particolare i pony che si pettinano la criniera.

Ho preparato dei 'ghiaccioli' al limone, reclamati a lungo dalla piccola che li adora.
Ho preso la ricetta qui versione senza uova. Grosso modo mescolo il succo di 1 kg di limoni non trattati con uno sciroppo (raffreddato e filtrato) fatto cuocendo 5 minuti un 1/2 litro d'acqua, 250g di zucchero e le scorze di limone.
Poi anziché fare il sorbetto con la sorbettiera o il mixer manuale, verso tutto negli stampini per ghiaccioli. E via a raffreddare.





Poi vai di pane e pizza! Di questi tempi mi diverto un sacco a fare gli impasti e a mescolare le farine. Faccio tutto un po' ad occhio.

Mi piace un sacco mescolare un po' di semola di grano duro (1/3 circa) alla farina 00 per fare la pizza, viene morbidissima. Per il pane invece, mi piace anche usare la farina con i semi della regione, un po' integrale, che però fa un pane più compatto.
Mi sono anche comprata della Manitoba in Italia, che qui non la trovo, per variare e sperimentar.

Di solito metto la metà di un cubetto di lievito da 25g per 500g di farina. Metto circa 3dl d'acqua tiepida (ma vado ad occhio perchè tutto dipende dall'umidità della farina) la pasta deve essere elastica, morbida, al limite dell'appiccicoso, ma facendola riposare 10 minuti poi deve essere possibile lavorarla senza che si attacchi alle mani.
Per la pizza metto anche un po' d'olio. Il sale lo metto solo dopo aver mescolato lievito e farina. Aggiungo anche un pochettino di zucchero o miele per 'aiutare' il lievito.

Con poco lievito lascio riposare a lungo, un pomeriggio, una notte. Poi riprendo l'impasto, faccio delle pieghe e rilascio riposare.
Se faccio la pizza metto la pasta sulla teglia oliata, per poterla poi stendere a mano.
Il pane lo spolvero di semola così poi è facile farlo scivolare in una pentola di ferro per cuocerlo nel forno ad alta temperatura.

Ecco le foto delle varie tappe delle creazioni del giorno:









Se volete sapere come mai mi è venuta la mania di fare queste cose in casa, e scoprire tutti i trucchetti per farle bene -che io non sono brava a spiegare- potete dare un'occhiata ai blog & co. che mi hanno ispirato (poi io reinterpreto, non riesco mai a fare la stessa identica ricetta due volte):
il sito per fare una focaccia buona come comprata: http://vivalafocaccia.com/
il blog di Francesca che ogni volta mi fa venire l'acquolina in bocca, e dove ho scoperto che il pane si può cuocere in una pentola:  http://francesca-voglioviverecosi.blogspot.ch/2012/01/pane-bianco-e-semina.html
La ricetta di un noto forum, che ha scatenato tutto, perchè velocissima e facilissima, mi ha fatto venire voglia di capirne di più: http://www.cookaround.com/yabbse1/showthread.php?t=110337

Oggi pomeriggio, invece c'era un bellissimo tempo soleggiato. Abbiamo fatto volare un aquilone. Per la prima volta. Ma abbiamo incontrato uno dei terribili alberi mangia aquiloni di Charlie Brown.


Per fortuna noi avevamo sotto mano un nonno con una luuunga scala, e lo abbiamo salvato in extremis.

8 comments:

  1. Sia il pane che la pizza hanno un aspetto fantastico!
    Se posso consigliarti, non ti affannare a cercare la manitoba e a spendere di più.
    La pizza viene bene anche con la farina 00 e ha un gusto più naturale.
    Complimenti!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie! E grazie del consiglio, è sempre interessante per me conoscere le esperienze degli altri.

      Delete
  2. Che buoni il pane e la pizza!!!Ci vivrei!
    Concordo con Ata... a me la pizza con la manitoba non viene un ganchè bene... anzi!Mi viene troppo elastica e stenderla è un dramma!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Anch'io adoro pane e pizza, anche se dovrei moderarmi in realtà! Ok, lascio perdere la manitoba allora. Invece la semaola di grano duro aiuta, per variare un po' ogni tanto, quando si vuole una pizza più alta e morbida.

      Delete
  3. Il pane e' fantastico e considerando che qui non si trova facilmente quello buono (anche se stanno migliorando), mi sa che provero'!

    ReplyDelete
  4. Giul ti E` venuto benissimo questo pane! ed anche la pizza sono contenta, danno un senso di casa e famiglia ....
    vado a gurdarmi questo sito per la focaccia perfetta!
    Ciao Francesca

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie, devo dire che ero soddisfatta del risultato. Dimmi come trovi il sito, a me la focaccia è venuta come quella che si compra la prima volta. Soprattutto quella alle cipolle!

      Delete