Pages

Tuesday, March 6, 2012

Il topinambour e la scorzonera

Avevo promesso le foto ed eccole qui.

Il signor Topinambour è stato mangiato in purè con delle patate... buonissimo!
Il marito era ko e io mi sono mangiata anche la sua porzione; persino riscaldata era ancora buona.
La ricetta, semplicissima, mi è stata suggerita da un'amica su uno dei famosi internet network (cuocere in abbondante acqua salata le patate e i topinambour, togliere l'eccesso d'acqua, spiaccicare; è pronto), facile e buona, perfetto.
Ecco le fasi.

Topinambour e patate nel mio lavandino (alcuni puliti, altri no)


Un dettaglio dei topinambour puliti con coloriti diversi


Mentre tolgo la buccia spessa


E ecco cosa mi sono mangiata dopo aver preparato il purè (ok tante patate). Sono molto fiera anche delle patate fritte al forno fatte in casa tagliate da me!


E la scorzonera?
Eccola.


Sbucciata.


Da mettere in acqua con un po' di succo di limone per tenerla ben bianca (io sono pigra, non lo faccio e resta comunque decente).
Lessata e poi passata con burro e grana... gnam!

2 comments:

  1. Il risultato non è male, non si presentano molto bene però quando sono da pulire!

    ReplyDelete
    Replies
    1. In effetti. Ma con un buon pelapatate il lavoro è ragionevole (ma ho povato con un pelapatate meno affilato ed è stato meno divertente).

      Delete