Pages

Saturday, May 4, 2013

Perchè il tempo passa più in fretta quando si diventa genitori

Tra quelli che sono genitori spesso si discute di come il tempo passa veloce. Già passati i vent'anni la velocità aumenta, ma quando i figli arrivano dopo la velocità è ancora maggiore.
Ho una teoria. Dev'essere per gli anni di vita che perdiamo di colpo ogni volta che i figli combinano qualcosa.

Ieri sera per esempio, ero a casa di un'amica mamma di una compagna di classe della pulcina.
Le due bimbe avevano deciso di fare un pigiama party, e la pulcina era invitata per la notte. Tutta la scuola e metà del villaggio era al corrente da giorni dell'avvenimento grazie alle due bimbe che lo hanno raccontato a chiunque.
Stavamo bevendo tranquillamente un caffé in cucina quando abbiamo sentito un rumore tremendo arrivare dal piano di sopra dove le bimbe giocavano. Il tutto seguito da urla di 'Mamma, mamma' talmente disperate da non capire chi stesse urlando.
Siamo arrivate di corsa e abbiamo trovato l'amichetta della pulcina per terra con le gambe imprigionate sotto un un comò che si era ribaltato.

Per fortuna il mobile non era pesantissimo. Per fortuna un cassetto era uscito e ha assorbito parte del peso.
Risultato: un paio di lividi per la bimba, una fifa blu per la sorellina e la pulcina e uno spavento terribile e qualche capello bianco per le due mamme.
Il mobile si era ribaltato per via della sorellina che aveva pensato fosse una buona idea scalarlo per vedere bene cosa c'era in fondo al primo cassetto, aperto.
Ecco spero che il/la mio/a secondogenito/a sarà meno intraprendente, altrimenti mi ritroverò a avere cinquant'anni senza neanche accorgemene!

8 comments:

  1. Il rischio è di non arrivarci a 50 anni, dopo una serie di schianti simili! Un giorno mi ricorderò del tuo post quando stilerò l'elenco dei vantaggi a non aver avuto figli. Potrebbe servire a vedere le cose da una propspettiva diversa, dopo aver tentato di tutto per averli. Chissà! Meno male che si è risolto con uno spavento e un paio di lividi, dai! Baci P.S.: a parte la paura, state bene, tu e il piccolo/piccola?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao, in effetti! Sì noi tutto bene, anche perchè questa settimana è stata cortissima e siamo in vacanza per un bel ponte!

      Delete
  2. Dai, non preoccuparti, andrà tutto bene.
    Goditi questi momenti e stai serena.

    ReplyDelete
  3. Urca ma non era fissato allora il mobile? Io, ansiosa come sono, sarei morta di paura!

    ReplyDelete
    Replies
    1. No, non era fissato perchè è una specie di comò a base larga; non era casa mia ma neppure io (che sono notoriamente pessimista) avrei mai pensato che si potesse ribaltare...

      Delete
  4. Ciao Giul! Come stai? Tutto bene? Un bacio

    ReplyDelete
    Replies
    1. Ciao, tutto bene, scusami sono un po' offline, seppellita dai 1000 impegni e ancora da un po' di stanchezza. Ma torno, promesso.

      Delete